La versione del tuo browser è obsoleta. Consigliamo di aggiornare il browser alla versione più recente.

 

 

 MANIFESTIAMO!

All'interno di PARATISSIMA Napoli manifestazione partenopea collettiva di artisti che hanno esposto in modo "diffuso" le loro opere in alcuni locali della zona compresa tra il Museo Archeologico Nazionale e Piazza Bellini, ho partecipato con il mio progetto esposto insieme ad altri artisti nella Galleria Principe di Napoli.

I manifesti sono dappertutto, che siano immagini elaborate piuttosto che quotidiane, foto o disegni, immagini che a volte non hanno neanche parole a commentarle tanto sono eloquenti, è proprio il manifesto il tema di questo progetto.
Il manifesto che ha una vita effimera, vuoi per la sua esposizione alle intemperie vuoi perché destinato ad essere sostituito o meglio coperto, proprio questo susseguirsi di colori e immagini, questo deteriorarsi pur rimanendo "esposti", complice la inevitabile sequenza casuale di strappi, porta a particolari stratificazioni che ridiventano immagini, questa volta astratte e ormai spogliate del loro messaggio, immagini che vengono riciclate casualmente con risultati, trovo, molto vicini alla pop art.
Da qui l'idea del mio progetto ovvero cercare queste opere naturali tra le stratificazioni di carta sui muri, cercare un po’ d'arte tra rifiuti di una oramai consumata comunicazione.
Immagini finite nel momento in cui vengono scattate attraverso il taglio dato dall’inquadratura, quindi stabilendo in quel momento cosa far entrare nella foto, senza ulteriori ritocchi, in un momento in cui la fotografia digitale ha aperto nuovi canali alla creatività grazie ad un massiccio utilizzo della postproduzione. Per gli scatti ho utilizzato un cellulare, sia per la praticità nel reperire immagini durante la giornata, ma anche una scelta che si rifà a qualcosa di già conosciuto la Polaroid, una citazione dal passato di tipo tecnologico. Infine l'inquadratura sempre e solamente verticale, volendo mantenere una proporzione e una posizione propria del manifesto più classico.

 

MENU

Galleria di immagini